Home » Prodotti per Celiaci » Dolci » Gelati

Gelati

Quando si affronta il delicato tema della celiachia e dell’intolleranza al glutine è bene conoscere approfonditamente la questione ed è importante prestare la massima attenzione a tutto ciò che si mangia, e anche se questo presuppone un poco di tempo in più da dedicare all’attenta verifica che i cibi, e gli ingredienti utilizzati per la loro preparazione, siano effettivamente privi di glutine, questo tempo impiegato ripaga in termini di salute.

Ad esempio: un celiaco può mangiare il gelato? La risposta non è univoca, perché ci sono diversi criteri da tenere a mente per non incappare negli effetti secondari dovuti all’assunzione di glutine.

Ecco perché è importante una conoscenza approfondita del tema, e non lasciarsi andare a momenti di golosità che poi presentano un conto salato.

Gelato gluten free: cosa verificare prima di acquistarlo

Genericamente parlando, il gelato non dovrebbe essere negato a chi soffre di celiachia o di intolleranza al glutine, anche se, in realtà, è necessario riflettere su alcuni elementi importanti.

Nell’impasto per la preparazione del gelato, il glutine è assente. Ma attenzione: è ad esempio contenuto nelle cialde, e se chi prepara i gelati non ha due zone nettamente divise tra il settore di vendita dei gelati per tutti e dei gelati dedicati esclusivamente a celiaci e intolleranti, ecco che il problema sussiste.

Infatti, durante la preparazione dei coni, piccoli frammenti di cialda vanno a finire, metodicamente, nelle vaschette di gelato, e questo contamina il gelato stesso.

Inoltre, non si può sapere se, durante la fase di mantecazione che avviene nei laboratori di gelateria, vengono utilizzati degli strumenti che sono entrati in contatto col glutine. Queste accortezze sono assolutamente necessarie nei confronti di chi soffre di celiachia, ragione per cui, oggi si trovano anche gelaterie che vendono solo gelato gluten free.

Attenzione però alle gelaterie che vendono entrambi senza divisione netta dei due settori: come riportato sopra, la contaminazione è praticamente certa. Vediamo quindi come comportarsi, per non negarsi il piacere di gustare un gelato, anche essendo celiaci.

Gelati per celiaci: prepararli in casa

In considerazione dell’aumento dei casi di celiachia che si sta osservando in questi anni, oggi molte industrie alimentari si sono attrezzate per creare settori di produzione interamente dedicati agli alimenti pronti gluten free.

Anche nel caso dei gelati, quindi, oggi è possibile trovare una scelta di prodotti dedicati ai celiaci, e non solo presso le gelaterie specializzate in questo settore.

È infatti possibile preparare in casa un ottimo gelato senza glutine, basta utilizzare una gelatiera casalinga, che si può acquistare a prezzi modici, e magari anche delle cialde, rigorosamente gluten free, oltre che fantastici top per guarnizione.

L’alternativa quindi esiste, a patto però che anche durante la preparazione casalinga del gelato dedicato ai celiaci, non si dimentichi di fare particolare attenzione alle eventuali contaminazioni.

Meglio sarebbe conservare a parte gli strumenti da utilizzare – come forchette e cucchiai – e di preparare l’impasto su piani di lavoro perfettamente puliti.

Piccole accortezze ma che fanno bene alla salute, e al palato.